PORTA ROTOTRASLANTE ESTERNA ELETTRICA


Porta rototraslante esterna elettrica

Posizione comando elettrico



Le porte possono essere fornite con il comando sia nell'esecuzione ad asta corta che nella esecuzione ad asta lunga.
Il motore eccezionalmente compatto genera il movimento di rotazione, apertura e chiusura dell'anta. E' anche disponibile il motore che a porta chiusa genera il movimento in alzata dell'anta stessa. Sfruttando, in fase di chiusura, il sollevamento dell'anta, la stessa va automaticamente in posizione di blocco impegnando quattro riscontri e garantendo in tal modo una perfetta e sicura chiusura dell'anta in tutte le condizioni d'esercizio.
I motori elettrici possono essere forniti per funzionamento a 12 V o 24 V.
Tutti i motori sono dotati di un comando di apertura meccanico di emergenza in caso di mancanza di energia elettrica.

Le porte possono essere equipaggiate con tre diverse tipologie di motore :

  1. I motori a codice 8422.01.D/S (12 V) o a codice 8479.01.D/S (24 V) generano solo un movimento di rotazione, apertura-chiusura della porta.

  2. I motori a codice 8423.00.D/S (12 V) o a codice 8480.00.D/S (24 V) oltre al movimento di rotazione, apertura-chiusura della porta generano anche il sollevamento dell'anta stessa. I motori tipo A e B controllano la rotazione dell'anta con una scheda elettronica che riceve i segnali di apertura-chiusura dell'anta tramite dei microinterruttori montati sul motore.

cod. 8422.01.D (12 V)- cod. 8479.01.D (24 V)
cod. 8422.01.D (12 V)
cod. 8479.01.D (24 V)

cod. 8423.00.D
cod. 8423.00.D (12 V)
cod. 8480.00.D (24 V)